Ernia del disco

Home » Trattamenti » Ernia del disco

L’ernia del disco, o ernia discale è una patologia sempre più diffusa nei paesi industrializzati. Le cause sono molteplici, ma principalmente derivano dalla sedentarietà e dalla ripetitività dei gesti e delle posizioni assunte nella vita moderna.

La fascia di età maggiormente colpita è quella tra i 30-50 anni. È più frequente tra gli uomini e nel 90% dei casi la zona maggiormente colpita è quella lombare.

Esistono molteplici cure per l’ernia del disco.

Nervenia propone un trattamento non invasivo supportato da una amplia bibliografia scientifica che a seconda dei casi, può dirigersi alla gestione del dolore, alla riduzione dell’infiammazione intorno all’ernia del disco o alla salute del nervo irritato dal quest’ultima.

Definizione

L’ernia del disco è dovuta alla lesione del disco intervetebrale. Il disco è una struttura ad anelli concentrici che contengono al centro una pallina di materiale gelatinoso, il nucleo polposo, presente tra una vertebra e l’altra con una importante funzione di ammortizzazione. I carichi eccessivi, l’usura, i traumi possono ledere gli anelli concentrici e il nucleo polposo può così migrare verso la zona più esterna del disco. Giunto all’anello più esterno può formare una bolla (estroflessione) che può già causare problemi e dolori: la protrusione discale. Se l’anello esterno si fora e il materiale gelatinoso fuoriesce si ha la vera e propria ernia del disco, che può causare sintomi diversi a seconda della zona in cui si forma.

I sintomi

Occorre precisare che molte ernie discali sono asintomatiche. In quelle sintomatiche, invece, il dolore provocato dall’ernia del disco è molto vario ma segue alcune regole generali. Possiamo avere un dolore cervicale, dorsale o lombare a seconda del disco interessato dall’ernia. In più abbiamo:
  • Dolore centrale sulla colonna o a fascia, se l’ernia si forma nella porzione posteriore e centrale del disco (ernia del disco mediana)
  • Dolore laterale se l’ernia fuoriesce nella regione postero-laterale del disco
  • Dolore irradiato agli arti se l’ernia esce lateralmente e vicina ad una radice nervosa.
Possibili sintomi dell’ernia del disco sono:
  • dolore nella zona di comparsa dell’ernia con le particolarità descritte sopra
  • aumento dei sintomi in posizione seduta per le ernie dorsali e lombari, nei movimenti verso la zona dell’ernia del disco nel tratto cervicale
  • miglioramento in posizione sdraiata
  • aumento dei sintomi con gli sforzi, tosse, starnuti,…
  • Sono elementi di URGENZA ASSOLUTA la comparsa di deficit di movimento alle braccia e alle gambe, e la comparsa di disturbi sfinterici (incontinenza). In questi casi consigliamo l’immediato trasferimento in Pronto Soccorso
Il sintomo predominante in caso di ernia lombare postero-laterale è il dolore irradiato all’arto inferiore, detto anche dolore sciatico o sciatalgia.  Possiamo parlare di sciatica quando avvertiamo un dolore nella parte posteriore del gluteo, della coscia e della gamba fino al piede. Se è dovuto ad un problema del disco, questo dolore può peggiorare in posizione eretta e da seduti, mentre scompare o si riduce notevolmente da sdraiati. Spesso la tosse, lo starnuto o lo spingere in bagno aumentano i sintomi. Analizzare quali movimenti o posizioni aumentano o alleviano i sintomi, insieme a dai test specifici che confermano o meno gli esami strumentali (in primo luogo la RMN) è un passo fondamentale per individuare l’origine di questo disturbo.

Cause

L’ernia del disco è il risultato della sofferenza del disco intervetrebrale. Può essere dovuta all’età, alla vita troppo sedentaria, alla cattiva postura e anche alle professioni pesanti. Inoltre, l’ernia discale può essere una conseguenza a lungo termine di vecchi traumi alla colonna.

Diagnosi

La diagnosi di ernia del disco inizia con l’esame fisico della colonna vertebrale valutando la sede del dolore. Si procede anche alla valutazione della sensibilità, della forza e della salute muscolare degli arti inferiori e degli arti superiori, alla ricerca di segnali che evidenzino un danneggiamento dei nervi causato dall’ernia discale. Può essere necessario, per completare la diagnosi, procedere con accertamenti radiografici come la TAC e la Risonanza Magnetica (RMN).

Cura

Scoprire la causa è fondamentale per impostare il trattamento specifico. Noi di Nervenia partiamo dalla diagnosi e dalle indicazioni del medico e andiamo ad indagare l’intero decorso del nervo per scoprire in quali punti si nasconde l’irritazione. Spesso le compressioni che causano il dolore sono multiple e vanno scoperte e trattate tutte per avere un trattamento veramente efficace. La mobilità del nervo viene ripristinata attraverso un tipo particolare di mobilizzazione passiva denominata neurodinamica. L’irritazione del nervo viene invece trattata attraverso la stimolazione profonda dei nervi (DNS – Deep Nerve Stimulation) della neuromodulazione, che utilizza un tipo particolare di corrente specifica per il tessuto nervoso. Nel caso specifico di un’ernia discale il protocollo prevede anche il trattamento dei tessuti infiammati o dolenti che circondano il nervo. Oltre che essere un’ottima Terapia Conservativa dell’ernia discale, il trattamento di Nervenia rappresenta un’importante applicazione nella fase post-chirurgica, dove è fondamentale prevenire la formazione di aderenze che potrebbero imprigionare il nervo creando ulteriori disturbi.